"La SAPIENZA nella vita dell'uomo è guida all'IMMORTALITA' per chi la segue....perchè la SAPIENZA si rivela mediante gli stessi Elementi Naturali..."

Leggi e commenta i post

Tiocolchicoside iniettabile o via orale...chi lo usa?

muscorilL'Aifa, l'agenzia italiana del farmaco, in una nota informativa precisa i potenziali rischi prodotti dal principio attivo contenuto nel farmaco Muscoril che "se assunto costantemente, provoca un rischio di teratogenicità, embriofetotossicità/aborto spontaneo, compromissione della fertilità maschile e come potenziale fattore di rischio di cancro".

La stessa agenzia, infatti, consiglia un dosaggio limitato. Il medicinale non deve, quindi, essere usato per il trattamento a lungo termine di condizioni croniche ma deve essere limitato a 7 giorni per le formulazioni orali, e a 5 giorni, per quelle iniettabili.

Inoltre la posologia non deve superare la dose di 8 mg ogni 12 ore, per le formulazioni orali, e di 4 mg ogni 12 ore per quelle iniettabili. Il Muscoril è solitamente prescritto per alleviare dolori muscolari, dolorose contratture, associate a patologie acute della colonna, negli adulti e negli adolescenti di età superiore a 16 anni.

 

In pratica, quello che succede nell'organismo è che il tiocolchicoside si trasforma in una sostanza che può causare danni alle cellule: tecnicamente si tratta dell'aneuploidia, cioè un'anormalità cromosomica che a sua volta può determinare i rischi di cui abbiamo scritto.

Ecco quali sono i farmaci che contengono questo principio attivo e che sono in vendita in Italia.

Decontril, Miorexil, Miotens, Moveril, Muscoflex, Muscoril, Relmus, Sciomir, Strialisin, Teraside, Tioside.
(Se ne identifichi uno o più che utilizzi spesso...forse sarebbe utile contattare il proprio medico curante...ricordati di scaricare il pdf redatto dall'Aifa...è qui sotto, in fondo al post...)

Ma anche i farmaci generici-equivalenti di varie marche che contengono il principio attivo Tiocolchicoside.

Ma quali sono le informazioni che l'Aifa ha inserito nel documento EMA/706409/2013 pubblicato il 22 Novembre 2013?

Per gli utenti

  • Nuove evidenze hanno dimostrato che tiocolchicoside è trasformato nell'organismo in una sostanza chiamata M2, che a determinate concentrazioni può influenzare il materiale genetico delle cellule. Ciò si traduce in un numero anomalo o in una disposizione anomala dei cromosomi, che può ridurre la fertilità negli uomini e, se avviene durante la gravidanza, può danneggiare lo sviluppo del bambino nel grembo materno. In teoria, l'esposizione a lungo termine potrebbe aumentare il rischio di cancro, anche se non esiste attualmente alcuna prova.

    Per gli operatori

  • I farmacisti devono indirizzare i pazienti che presentano una prescrizione per più confezioni al proprio medico curante.
    (Domanda: il farmaco deve essere prescritto dal medico curante, che senso ha rimandare il paziente dal proprio medico se proprio lui gli ha prescritto più confezioni?)
  • Ai medici sarà inviata una comunicazione con ulteriori informazioni sulla restrizione delle indicazioni dei medicinali a base di tiocolchicoside per uso sistemico. Saranno inoltre predisposti materiali educazionali per medici e pazienti. (speriamo sia vero e che questi lo leggano...)

E' chiaro che non stiamo dicendo di non assumere questi farmaci o quelli che contengono il principio attivo Tiocolchicoside, ma sarebbe utile sempre avere ben chiaro quali sono i limiti dei farmaci, e quali sono le alternative, farmaceutiche e soprattutto naturali, che possiamo integrare nella nostra vita di "pazienti".

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici utilizzando i bottoni qui sotto.



Se non l'hai già fatto, che ne diresti di darci un bel [like] su FB?
A te costa solo pochi secondi del tuo tempo, per IME è importante per costruire una comunità che ama viver sano e che parla di benessere e medicine alternative. Per donarci la tua preferenza puoi utilizzare il BOX che trovi sul lato destro di questa pagina.
Grazie mille.

fonte

Attachments:
Download this file (Tiocolchicoside_PR_22 novembre_rev 2013.pdf)Pubblicazione AIFA[ ]65 kB

CONTATTI

Sede Legale
Strada della Bruciata, 14/1
60019 Senigalia (AN)

Sede Operativa
Via per Grumello, 32
24127 Bergamo (BG)

P.Iva 02361950419
Tel/Whatsapp: +39 3929623883

E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

RICEVI LE NEWS

SEGUICI

 facebook logotwitter
linkedin-logoicona google
pinterest-icon    rss
Ustream-Icon logo youtube
Torna all'inizio!

Al fine di offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo