"La SAPIENZA nella vita dell'uomo è guida all'IMMORTALITA' per chi la segue....perchè la SAPIENZA si rivela mediante gli stessi Elementi Naturali..."

Leggi e commenta i post

Vuoi cambiare abitudini alimentari? Ecco 3 fattori da considerare

Cambiare le proprie abitudini alimentari non è semplice e anche quando questo accade, i cambiamenti messi in atto spesso durano troppo poco per rivelarsi effettivi.

Questo perché bisogna considerare almeno tre fattori: il processo di scelta dei cibi, l’atteggiamento ambivalente nei confronti del cibo ed il cosiddetto “pregiudizio del controllo”.


La scelta dei cibi
 è influenzata da numerosi fattori e non solo dalla considerazione della salubrità insita nell’abbracciare un certo stile alimentare. Il gusto del cibo, il contenuto nutritivo, il profumo, la consistenza e l’aspetto hanno grande impatto sulla scelta di consumarlo o meno, anche se in maniera non deterministica. Ovviamente, le caratteristiche specifiche di un determinato cibo vanno a combinarsi con le preferenze ed i gusti peculiari della singola persona. Persino le caratteristiche di personalità influenzano la scelta del cibo. Ad esempio, un significativo introito di sale viene osservato maggiormente in persone particolarmente estroverse, ma poco avvezze a provare forti turbamenti emotivi. Non dimentichiamo, inoltre, i fattori sociali che influenzano grandemente il processo di acquisto di generi alimentari: il marketing, la disponibilità economica ed i prezzi dei cibi, il valore sociale che assume un determinato cibo e le influenze familiari e amicali sullo stile alimentare.

Per quanto riguarda l’atteggiamento delle persone nei confronti della sana alimentazione, bisogna considerare che tali propensioni non sono sempre chiaramente definite. Le persone hanno spesso atteggiamenti ambivalenti e promiscui che si traducono in comportamenti altrettanto contraddittori. Gli atteggiamenti possono essere definiti in funzione di credenze e percezione dei vantaggi e degli svantaggi del cambiare stile alimentare. Tuttavia, la forte ambivalenza verso determinate classi di cibi, la compresenza in egual misura di vantaggi e svantaggi percepiti nel cambiare stile alimentare porta le persone ad avere comportamenti alimentari diversi in contesti diversi, dipendendo maggiormente dalla situazione in cui si trovano.

Il pregiudizio del controllo, invece, porta le persone ad assumere un’alimentazione rischiosa sotto molti punti di vista, in quanto convinte che, rispetto alla media, loro sono a minor rischio di contrarre le più comuni patologie sensibili allo stile alimentare. La consapevolezza della necessità di cambiare stile alimentare appare essere l’impresa più ardua, come emerge da diversi studi condotti sull’argomento.

Soprattutto il pregiudizio del controllo pone la necessità, nei percorsi dietetici, di prendere in considerazione l’individuo nella sua peculiarità, lavorando sulle sue specifiche credenze, anziché propinare messaggi generici. È per questo che Alimentazione Strategica considera la persona nella sua totalità, non solo come corpo, ma come persona portatrice di valori, pensieri contraddittori e preferenze e che si muove all’interno di un contesto sociale a cui è fortemente suscettibile. Per questo, rispetto alla sola dieta,dimostra un’efficacia molto maggiore.

Dott.ssa Teresa M.

Fonte: http://www.alimentazionestrategica.it/

 

Se vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le novità del mondo IME seguici e iscriviti sulle nostre pagine nei principali social network:  
Facebook
Twitter
Linkedin
Google+

Pinterest

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo con i tuoi amici utilizzando i bottoni qui sotto.



Se non l'hai già fatto, che ne diresti di darci un bel [like] su FB?
A te costa solo pochi secondi del tuo tempo, per IME è importante per costruire una comunità che ama viver sano e che parla di benessere e medicine alternative. Per donarci la tua preferenza puoi utilizzare il BOX che trovi sul lato destro di questa pagina.
Grazie mille.

CONTATTI

Sede Legale
Strada della Bruciata, 14/1
60019 Senigalia (AN)

Sede Operativa
Via per Grumello, 32
24127 Bergamo (BG)

P.Iva 02361950419
Tel: +39 0245557057
Fax: +39 0287367795

E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

RICEVI LE NEWS

SEGUICI

 facebook logotwitter
linkedin-logoicona google
pinterest-icon    rss
Ustream-Icon logo youtube
Torna all'inizio!

Al fine di offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies.

Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Per saperne di piu'

Approvo